C10

Oggi volevo parlarvi di un artista che è venuto a mancare poche settimane fa! L’ho conosciuto qualche anno fa nella sua accademia a Madrid.

Prima di tutto voglio raccontarvi che mentre frequentavo la scuola d’arte di Padova «Selvatico», ho potuto imparare ad usare l’aerografo, che ora non vado a specificare i modelli e le funzioni che hanno, ma si possono usare praticamente con tutti i tipi di colori, dall’acquerello alle vernici.

aerografo
aerografo

Dopo qualche anno un amico mi ha dato l’incarico di dipingere, assieme a lui, un murales in un bar a Sottomarina ( dovrei avere una foto di quel murales da qualche parte… ). Dopodiché mi hanno incaricato un altro murales in un Tuning Store, poi una camera per bambini, poi un’altra camera, e poi ho fatto un’altro murales in una camera in Spagna ed infine in un ristorante, sempre in Spagna.

Dopo aver usato l’aerografo in tutti questi murales, volevo conoscere altre tecniche di questo strumento. Così ho cercato corsi di aerografia su casco. E trovai l‘accademia C10, che non è altro che una scuola fondata dall’artista Carlos Diez Rodriguez , illustratore, aerografista, disegnatore, ritrattista. In questa accademia fanno tanti tipi di corsi, quasi tutti infocati sull’aerografia ed illustrazione.

Carlos Diez
Carlos Diez

Carlos Diez ha fatto un’infinità di opere con aerografo, tante su commissione, ha fatto opere per copertine di riviste, copertine di album di gruppi musicali, tra cui i Led Zeppelin Tribute. Peró lui é sempre stato affascinato per le belle donne, con questo, ha lavorato molto con modelle, le faceva posare per poi dipingerle con aerografo e pennello. Nel suo sito potete trovare una breve biografia (é in spagnolo, se volete saperne di piú ve la traduco) e tantissime opere dell’artista. É venuto a mancare che aveva solo 49 anni. Ho avuto il piacere di conoscerlo mentre facevo il corso di aerografia su casco e l’ho trovato simpatico, disponibile nel aiutare gli alunni, poi non l’ho piú visto, peró con Facebook

Carlos Diez
Carlos Diez

lo seguivo e vedevo che caricava foto delle sue opere, e le varie fasi di lavorazione. Ha lavorato fino all’ultimo mese, ed é stata una sorpresa la notizia della sua morte. La sua famiglia non ha specificato di cosa é morto ed ha dato la notizia solo dopo il funerale e la sepultura. Cosí, se n’é andato un grande artista!

Deja una respuesta