Viaggio Innaugurale

Il giorno dopo che è arrivato mio fratello siamo partiti per una settimana inaugurale con la Volkswagen. Direzione nord.

La mattina del 15 agosto 2018 con la T3 siamo partiti per arrivare a Santander dopo circa 5 ore di viaggio, dove ci aspettavano i miei suoceri e dove abbiamo dormito quella notte.

Puente Colgante
Puente Colgante

Il giorno dopo andando verso Bilbao, ci siamo fermati a Castro Urdiales, un piccolo paesino molto carino sulla costa. Lo abbiamo visitato velocemente perché poi avevamo un appuntamento con un amico a Portugalete. Per arrivare a Portugalete il modo più veloce da dove venivamo noi, era attraversando il famoso e antico Ponte di Vizcaya o Ponte di Portugalete o Ponte Colgante (Sospeso) del 1893. Un ponte dell’epoca della Torre Eiffel, quando si costruivano ponti, torri, edifici in ferro. Dopo aver salutato l’amico siamo ripartiti verso Bermeo, dove c’é un’area sosta per camper, per passare la notte. Quella é stata la prima volta che abbiamo dormito dentro del nostro camper. L’area sosta non era male, ma il nostro camper, non avendo bagno, avevamo cercato un’area con bagno, questa aveva un bagno, ma non era proprio un bel bagno, e aveva solo il WC, non aveva la doccia. Come prima notte l’abbiamo passata io e Ana nel letto di sopra e mio fratello nel letto di sotto. La notte non é stata del tutto tranquilla, si sentivano le macchine passare nella strada vicina e ad una certa ora della notte ha incominciato a piovere e avendo il camper con il tetto che si alza, la tela si era bagnata un po’, e di conseguenza entrava freddo.

Bermeo

Il giorno dopo siamo andati a Mundaca, a pochi chilometri da Bermeo, dove vive un’amica di Ana. Ci siamo fermati solo per mostrargli la nostra Volkswagen T3. Dopodiché siamo andati a Lequeitio, un paesino di pescatori, sempre costeggiando il mare in direzione est. In questo paese ci siamo fermati davanti una grande spiaggia a pranzare in camper e per asciugare il camper dopo la pioggia presa la notte. Dopo aver riposato un po’, ci siamo diretti verso San Sebastian, questa volta volevamo dormire in un campeggio, cosí siamo andati diretti al Campeggio Igara. Arrivati in questo campeggio ci hanno detto che c’era la ultima piazzola disponibile, quindi ci siamo accampati sull’ultima rimasta. Dopo aver fatto una buona doccia siamo andati al ristorante del campeggio dove, dopo consiglio del cameriere, abbiamo preso una carne del posto (tipo fiorentina). É stata una delle più buone carni che abbiamo mai provato, buonissima e indimenticabile!!

Il giorno dopo ci siamo avvicinati a San Sebastian, abbiamo parcheggiato il camper e abbiamo fatto una passeggiata per il centro e mangiando i Pinchos (tapas) tipici del posto. Dopodiché abbiamo continuato il nostro viaggio verso est, peró fermandoci a pochi chilometri, esattamente nel porto di Pasaje dove la rientranza del mare e i paesini di pescatori hanno creato dei paesaggi molto belli. Lí vicino c’é un cantiere navale dove stanno riproducendo un galeone spagnolo antico completamente in legno, in scala reale che secoli fá é affondato in America. In questo cantiere c’é il museo e la descrizione della storia della nave e per finire c’é la visita della nuova costruzione. Nel pomeriggio dovevamo trovare un campeggio per fermarci, quindi siamo andati verso Irun dove c’erano diversi campeggi, sul primo era tutto completo e anche sul secondo. Per trovare altri campeggi dovevamo passare il confine con la Francia, cosí abbiamo fatto ed a pochi chilometri c’erano diversi campeggi. Siamo entrati al Camping Eskualduna dove c’era poco posto disponibile ma ci siamo accampati ugualmente su una piazzola.

Il giorno dopo siamo andati verso la cita di San Juan de Luz a pochi chilometri dal campeggio, sempre in Francia e abbiamo lasciato il camper in un parcheggio per camper a due passi dal centro. Abbiamo visitato la cittadina sul mare, molto carina e tipica francese. Abbiamo mangiato sul ristorante Le Xaya Restaurant – La Cave à Manger dove abbiamo mangiato molto bene. Dopodiché ci siamo avvicinati a Biarritz con il camper cercando un campeggio disponibile per accamparci, ma visto che eravamo nel periodo di altissima stagione tutti i campeggi erano al completo, quindi abbiamo deciso che avremmo dormito vicino alla spiaggia. Abbiamo trovato un posto che era pieno di gente, ma alla sera si é svuotato.

Il giorno dopo ci siamo svegli con vista sul mare e un paesaggio mozzafiato. Siamo andati nel centro di Biarritz e abbiamo fatto colazione. Abbiamo visitato la città, sopratutto il pontile verso gli scogli dove l’oceano sbatte contro le sue onde. Dopodiché siamo andati in un parco con laghetto vicino a Biarritz e li ci siamo riposati un po’. Poi abbiamo preso il camper e siamo partiti per rientrare in Spagna, con direzione Pamplona. Prima di arrivare a Pamplona c’é un campeggio dove ci siamo fermati per la notte.

Il giorno dopo ci siamo avvicinati a Pamplona dove la mattina ci siamo trovati con una amica della Ana che ci ha fatto da guida turistica della città e dove abbiamo pranzo con le Tapas. Dopo pranzo siamo ripartiti con il camper, questa volta per tornare a casa.