Bianca Rosa

Biancarosa
celeste o lilla, turchese o gialla
proprio come farfalla
voli, corri, poi tintinni e strilli
proprio come campanelli
Campanelli? No ascolta ben,
ma senti, son ruscelli!
Ruscelli che scorrono fra i ciottoli
allegri e saltelli.
E son celesti come il cielo
come i tuoi sogni e gli occhi belli.
All’alba poi il cielo si fa rosa
e civettinel si rispecchia nel ruscel
di spuma allegra. Bianca e Rosa
che voli, corri poi tintilli e strilli
proprio come campanelli

marzo 1961

Poesia

Forse domani non sarà piú oggi

Forse domani non sarà piú oggi
col sol che scherza fra i tuoi ricci bruni
col mar che sfiora i tuoi piedini ignudi
e il vento che pian piano t’accarezza.

Forse domani non sarà piú oggi
ma un giorno di ricordi dolci e cari
e tu sarai il passato senza fine
di questo cuor che piano si dibatte
nel buio delle volte che t’avvolge
e mormorando il nome tuo si perde
nell’infinito abisso dell’oblio.

Forse domani non sará piú oggi;
allora dai, ti prego, lascia che ti sfiori
le guance rosse e gli occhi vellutati,
lascia che ti ami ancora per un poco,
un poco sol, ma tanto che il sapore
riempia la mia bocca di te o cara!

Forse domani non sarà piú oggi
ma il tuo ricordo riempirà la vita.

Biancarosa Boldarino

Vivere

Voglio vivere, ho gridato al vento,
come rondine che non ha pensieri
e non vedere, nei tuoi occhi neri,
lo sguardo serio quando son contenta.

Voglio vivere, ho gridato al sole,
e riscaldarmi nei suoi raggi d’oro
e non vedere il misero tesoro
che tu mi porgi quando il cuore duole.

Voglio amare, ho gridato al mondo
amare ancora e innebriarmi in esso
riprendi ció che amai tutto te stesso
e lascia il cuore mio vivo e giocando.

Biancarosa Boldarino (9-2-1966)